Menu
Novità:

Indici

LA SOLIDARIETA’ DEL PRESTANOME CON L’AMMINISTRATORE DI FATTO

TRIBUNALE DI VENEZIA SEZIONE SPECIALIZZATA IN MATERIA DI IMPRESA
Dott.ssa Luca Boccuni (Pres.); Dott. Chiara Campagner (Rel.); Dott. Lisa Torresan
sent., 22.5.2018, n. 1074/2018

NEL CASO IN CUI

 Il fallimento di una srl agisca in responsabilita’ nei confronti dell’amministratore unico e del soggetto che ne e’ amministratore di fatto chiedendo preliminarmente di accertare la qualita’ di quest’ultimo

IL GIUDICE

rilevato che

- l’amministratore di diritto nel verbale di audizione avanti il curatore aveva ammesso di essere un mero prestanome e di non essersi mai interessato di nessun aspetto relativo alla gestione aziendale, nemmeno di tenere le scritture contabili e persino di ignorare ogni singolo aspetto connesso all’amministrazione della societa’ ed ai doveri gravanti sull’amministratore;

- che l’amministratore che si affermi all’oscuro della gestione della societa’ confessa l’inadempimento ai doveri ex art. 2476 cc e di viglilanza;

- che l’amministratore di fatto ha parimenti confessato di essere lui medesimo e non altri il soggetto che si occupava della gestione aziendale 

HA RITENUTO 

l’amministratore di diritto responsabile al pari dell’amministratore di fatto e in solido con quest’ultimo dei danni cagionati alla societa’ e dei creditori sociali.                                                                                                                          

                                                                                                   (a cura di Mattia Carlotto)

Download Pdf




Ricevi altri aggiornamenti su Amministratore-di-fatto e le altre novità del sito:

Email: (gratis Info privacy)



Inserito il 05.06.2019