Menu
Novità:

Indici

IL SOCIO CHE AGISCE IN RESPONSABILITA’ HA DIRITTO AL RISARCIMENTO DEI DANNI DA ESSO DIRETTAMENTE SUBITI

TRIBUNALE DI VENEZIA SEZIONE SPECIALIZZATA IN MATERIA DI IMPRESA
dott.ssa L. Guzzo (Pres. Rel., Est.); dott.ssa C. Campagner; dott. L. Boccuni
sent., 2.8.2018, n. 1561/2018

NEL CASO IN CUI 

  una societa' agisca in responsabilita’ nei confronti dell’amministratore di una srl da essa partecipata a maggioranza lamentando numerosi fatti di mala gestio in merito a una scorretta regolamentazione di partite dare e avere tra la srl e altra societa' amministrata sempre dal convenuto, e chieda il risarcimento del danno a suo favore, per i gravi pregiudizi subiti in proprio, anziche' alla srl partecipata; salvo poi modificare la domanda in occasione della memoria ex art. 183 n. 1 chiedendo, viceversa, che il risarcimento del danno venisse riconosciuto alla partecipata 

IL GIUDICE

  rilevato che

  - la domanda di risarcimento del danno a favore della srl partecipata introdotta da parte attorea con la memoria n.1 e’ nuova e inammissibile;

  - l’azione ex art. 2476 comma 6 cc e’ finalizzata a ottenere il risarcimento dei danni subiti dal socio nella propria sfera individuale come conseguenza immediata e diretta del comportamento di mala gestio denunciato;

  - nel caso di specie il danno patito dall’attore tuttavia e’ un danno che consiste in un mero riflesso dell’allegato pregiudizio patito direttamente dalla partecipata 

HA RITENUTO 

  di rigettare la domanda risarcitoria che parte attorea aveva originariamente svolto a favore della socia di maggioranza.                                                                           

                                                                                                   (a cura di Mattia Carlotto)






Ricevi altri aggiornamenti su Giurisprudenza e le altre novità del sito:

Email: (gratis Info privacy)



Inserito il 07.02.2020